Dopo vent’anni il campionato 2018/2019 regala due trionfi regionali

Dopo tanti anni il calcio giovanile sublacense ritrova un degno palcoscenico: quello regionale che mancava da più di vent’anni.
Dopo sette mesi di campionato, Juniores e Allievi vincono infatti i rispettivi campionati provinciali, di cui sono stati incontrastati dominatori.
La Juniores guidata dal mister tiburtino Rocco Tamburro chiude con 74 punti in classifica, 98 gol fatti e appena 22 subiti. Da elogiare il bomber Gabriele Tocca autore di 30 gol, ma nessuno è da escludere. Dai portieri, Mastromattei e Pellegrini, passando per i difensori Poggi, Farina, al capitano Quasi, a Gagliardi, Stante, Iona, Mosetti, Sugamosto, Trombetta, Pasqualoni e a tutti gli altri ragazzi che si sono fatti trovare sempre pronti: Proietti Ciciarelli, Scifoni, Lozzi, Ciucci, Troja.
La stagione non è finita però: nei prossimi giorni ci sarà da affrontare il Real Rocca di Papa per il titolo di campione provinciale.
Campionato strepitoso anche per gli Allievi allenati da Marco Borghetto (lo ricordiamo ex portiere del Chievo Verona con 78 presenze in serie B), coadiuvato da Emanuele Romani. Un campionato mai in discussione chiuso con 15 punti di vantaggio sulla seconda classificata, il San Lorenzo Calcio, 132 gol fatti e 11 subiti. Sugli scudi i fratelli Osuamadi, Christian e Lawrence, autori rispettivamente di 32 e 21 gol. Il portiere Alessio Pasqualoni, i centrocampisti Maschietti, Christian Scattone, Edoardo Scattone, Guarente, Semproni, i difensori Trombetta, Cerreoni, Lupi, Sansini, Marini, Rapone. Un gruppo unito, coeso, fatto di giovani che negli anni, giocando insieme, hanno creato un ottimo feeling fuori e dentro il campo.
Anche per loro partita il 9 Giugno contro Torrenova per il titolo di campione provinciale allievi.
Chiusura al terzo posto in classifica per i Giovanissimi Fascia B anno 2005 di mister Cognetti. Due vittorie e una sconfitta pesante contro Grifo Academy nel mese di Maggio che non pregiudica però un ottimo campionato. In definitiva un campionato che fa ben sperare per il prossimo anno.
Campionato di metà classifica tra luci e ombre per la compagine dei Giovanissimi 2004 allenati da Nello Segatori. Un gruppo un po’ discontinuo, falcidiato purtroppo da molti infortuni. Ovviamente nulla è perduto: il lavoro ripaga sempre e confidiamo che possa portare i frutti sperati nella prossima stagione.
Salvezza già raggiunta nelle scorse settimane dalla Promozione. La prima squadra chiude con un nono posto frutto di 11 vittorie, 8 pareggi e13 sconfitte. I soli 33 gol subiti per quella che si è distinta come la terza miglior difesa del campionato. Adesso servono nuovi stimoli per ripartire ed essere protagonisti nel prossimo campionato.