Comunicato stampa del Comune di Subiaco

Nato a Subiaco nel 1924, Enzo Roberti è un artista locale che ha ottenuto negli anni un indiscusso riconoscimento nell’ambiente pittorico nazionale. Noto anche come “pittore delle camicie”, Enzo vive l’atrocità della guerra a Subiaco, e ne riproduce la cruda ferocia nel dipinto donato al Comune di Subiaco nel 1984, a celebrazione dei 40 anni dai bombardamenti.

Quest’anno, in occasione del 75° anniversario dai bombardamenti, grazie alla collaborazione con la famiglia dell’artista, venuto a mancare nel 1990, saranno allestite due esposizioni temporanee sui bozzetti che condussero alla realizzazione dell’opera donata nel 1984 e tuttora presente nel palazzo Municipale.

Le due esposizioni si terranno il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, presso la Sala Consiliare del Comune di Subiaco (orari 10.00 – 13.00 e 15.00 – 17.00), presso la quale è posta l’opera integrale di altissimo valore dell’artista, di cui i bozzetti sono pregiata anticipazione. Altra data di esposizione è prevista il giorno 9 giugno, durante l’esibizione corale in memoria dei bombardamenti a Subiaco, a cura del Coro Polifonico Città di Subiaco (orari 18.30 – 20.00).

APPROFONDIMENTO
L’opera donata nel 1984 al Comune di Subiaco, presente in Sala Consiliare, è denominata “Commemorazione Bombardamenti Subiaco”. Qui una camicia campeggia al centro della tela ma lo sfondo è drammatico: gruppi di uomini e donne in fuga, uno scenario infernale che rimanda alla memoria, sempre viva, il dramma e le distruzioni dell’ultimo conflitto mondiale. L’opera è descritta nel “Enzo Roberti – Catalogo Ragionato” a cura di Carlo Roberti, ed. 2005, edito da Palombi Editori.