Di fronte alle emergenze si sa, il cuore degli italiani è capace di aprirsi per accogliere chi ha più bisogno e questo i sublacensi lo fanno da sempre.

Oggi in particolare tutta la minoranza, sia come forze politiche che come consiglieri comunali, veicola un meraviglioso messaggio di unità e di comunità con un gesto concreto.

Si chiamerà CARRELLO SOLIDALE e consentirà, a chi vive una situazione di indigenza dettata dalla pausa forzata imposta dall’emergenza sanitaria del Covid 19, di tirare un sospiro di sollievo dalle preoccupazioni.

Una scelta questa che non vuole essere contro qualcuno ma a favore di una città che ha bisogno dell’aiuto di tutti e ciascuno di noi potrà fare la sua parte.

Attraverso la collaborazione delle realtà commerciali locali quali Coal, Conad, Todis, Appodia Market, Norcineria da Ferruccio e l’Oro della Terra, a cui va il nostro grazie, le famiglie bisognose d’aiuto riceveranno generi alimentari che verranno consegnati a fine giornata da Don Gialuca Zelli.

Ogni esercizio avrà un carrello a disposizione nel quale ciascuno di noi lascerà quello che potrà: una rete solidale per cingere chi ha bisogno in un abbraccio.

In momenti di difficoltà la dignità non può e non deve essere offesa ma difesa come un valore prezioso e tale iniziativa vuole esattamente mettersi in ascolto di chi fatica a chiedere aiuto pur avendone bisogno.

Subiaco ha un cuore grande e oggi lo dimostra ancora una volta.