Spesso le foto più belle sono quelle rubate: non “ci impostiamo” come spesso si dice perché non ci rendiamo conto che quell’istante sta per essere reso eterno. Veniamo colti nella nostra vera essenza: l’eternità di ognuno di noi impressa in uno scatto. 

È l’impressione che ho sempre avuto osservando questa foto di Silvia Romano: una ragazza capace di amare la vita ad occhi chiusi.

Non è difficile scorgere in lei la felicità della sua scelta: aiutare i bambini lontano dalla sua casa e soprattutto farlo con il sorriso.

In questi 500 giorni circa di prigionia, tante le foto che abbiamo visto di lei: al di là del meraviglioso sorriso che le accomuna tutte, questa però sembra parlarci.

Quasi uno scatto rassicurante in cui Silvia viene a chiederci: tu sai amare la vita così come me? Ad occhi chiusi?

La sua stessa scelta è la prova che questa giovane ragazza italiana è l’esempio di come si possa amare una terra diversa dalla propria ma non con minore devozione.

Amare ad occhi chiusi ci rende vulnerabili: nessuno strumento di difesa in atto ma solo totale affidamento.

E Silvia ha marchiato sulla propria pelle e sul proprio cuore tutto questo: una prigionia lunga quasi due anni è la prova più grande.

Tutta l’Italia ha guardato a lei vedendo come i giovani non siano solo sballo, menefreghismo, abbandono al piacere.

Grazie a Silvia ci siamo resi conto che non si può e non si deve mai porre tutto in uno stesso cerchio: le eccezioni, nel bene e nel male, esistono sempre e Silvia è l’eccezione dell’amore più bella.

Tornerà in Italia nel giorno della festa della mamma regalando così alla sua di madre il dono di riabbracciarla.            Un abbraccio intimo e dolcissimo che simbolicamente tutti gli italiani vorranno darle.

Voglio dire a Silvia allora il mio personale grazie:

grazie per averci insegnato, nonostante la tua giovane età, che si può amare la vita ad occhi chiusi…

Grazie per non esserti arresa anche quando la paura e il dolore tentavano di mangiarti il cuore a morsi…

Grazie perché ciascuno di noi potrà ispirarsi a te per cercare di amare sempre meglio, ogni giorno…