Lupi o cani randagi? Comunque in alcune zone della Valle dell’Aniene ad essere in pericolo sono le pecore e i caprioli. Nei giorni scorsi abbiamo sentito un pastore di Castel Madama, Giovanni (nome di fantasia), che ha raccontato tutte le sue difficoltà di un periodo che ha visto aumentare a dismisura il numero di cani randagi o lupi aggressivi nei confronti delle pecore e altri animali. A testimoniare gli attacchi alcune foto che riportiamo nell’articolo.

“Occorre monitorarli – afferma Giovanni -. Personalmente ho subito due attacchi, ma ci sono colleghi che ne hanno contati cinque in poco tempo. Potrebbero essere lupi da come le pecore sono state prese alla gola. Si parla di questo problema da anni, ma negli ultimi tempi la situazione è peggiorata. Chiedo un intervento al più presto, una qualsiasi forma di aiuto”.

Oltre a Monitola (zona di Castel Madama), altri casi si sono registrati a San Gregorio da Sassola, paese vicino Tivoli.